A Natale siamo tutti più buoni. Sentiamo echeggiare questa frase ovunque nel periodo natalizio, ma quanti lo pensano davvero e lo mettono in pratica? Il mondo degli articoli promozionali è da sempre influenzato dal fenomeno charity, con tutte le associazioni del panorama no profit a cercare di donare più aiuti possibili per le persone bisognose; e quale periodo è meglio di quello natalizio?

È facile trovarsi di fronte ai classici banchetti  promossi dalle associazioni senza scopo di lucro a sostegno delle tante cause benefiche, come il finanziamento per le ricerche contro malattie oppure a sostegno dei più bisognosi. Questi banchetti offrono oggetti simbolici in cambio di una piccola donazione per sostenere la causa promossa, difficile è però riuscire a convincere le persone a fidarsi di esse, soprattutto in questo periodo di crisi e per colpa dell’aria di diffidenza che si è creata negli anni. Tra le proposte più diffuse e dirette per sostenere le associazioni troviamo articoli promozionali personalizzati, con i quali il ricavato andrà a sostenere la causa. Spesso questi oggetti sono un simbolo,  ( giveaway  come ad esempio un palloncino) che però riescono nell’intento di comunicare l’affidabilità dell’organizzazione.

 

Navigando nel mondo del web troviamo infiniti modi per sostenere le cause che decidiamo di supportare, alcuni esempi sono: Croce Rossa con le sue tazze, le coperte o le t-shirt personalizzate; UNICEF  con bomboniere, calendari e ‘regali per la vita’; AIL  con le proposte di regali solidali o la corsa dei Babbi Natale per sostenere la Fabbrica del Sorriso. Le proposte e le alternative sono tantissime, se non lo avete ancora fatto siete ancora in tempo perché a Natale siamo tutti più buoni.